Impianti fissi a CO2
26 Aprile 2017
Impianti a diluvio
26 Aprile 2017
Tutti i prodotti

Impianti a gas puliti HFC-227

Impianti a gas puliti HFC-227

Gli impianti a gas puliti HFC-227 o NOVEC1230™ sono dei sistemi antincendio che sfruttano le proprietà chimiche e fisiche degli epta fluoropropani, alla cui categoria appartiene appunto il gas HFC-227 (FM200).

Sono considerati dei sistemi di spegnimento incendi puliti perché garantiscono la sicurezza sia dell’uomo che dell’ambiente. Infatti non sono tossici e non riducono l’ossigeno presente nell’ambiente in cui entrano in funzione, garantendo una respirazione corretta anche con un gran numero di persone. Inoltre hanno un impatto molto basso sull’effetto serra e totalmente nullo sulla riduzione dell’ozono.

Gli impianti a gas puliti HFC-227 sono costituiti da bombole di alluminio ad alta resistenza, in cui viene conservato il gas allo stato liquido, e da tubazioni fisse regolate da valvole e ugelli, attraverso cui viene erogato in caso di incendio.

Il gas HFC-227 (FM200) agisce in molteplici modi per domare le fiamme, e questo lo rende uno dei sistemi antincendio più efficaci sul mercato: dal punto di vista chimico, esso inibisce la fiamma, rilasciando dei radicali liberi che limitano la reazione a catena della combustione, mentre dal punto di vista fisico, sottrae calore alla fiamma, fino a che essa non si esaurisce.

Il sistema di spegnimento incendi basato su gas puliti HFC-227 (FM200) viene attivato attraverso uno speciale pannello elettrico che arresta le utenze e rilascia il gas in modo sicuro per le apparecchiature e per le persone.

Sono infatti idonei ad essere installati in ambienti e contesti delicati, che richiedono apposite certificazioni che ne garantiscano la sicurezza e l’efficacia.
Gli impianti FM200 possono essere utilizzati in:

  • navi da diporto, a protezione del vano motore, garantendone un funzionamento ininterrotto (secondo la normativa ISO9094);
  • locali macchinari di categoria A, locali tecnici e condotte delle cappe da cucina (secono la normativa IMO MSC/CIRC. 848/1267, MED 96/98/EC, Solas, FSS Code, HSC Code, Rina e secondo gli standard di ciascun Ente di Classifica membro IACS);
  • contesti militari, dove ci fossero macchinari e strumentazioni tecnologiche delicate e fragili (secondo la normativa MIL);
  • ambito civile e industriale (secondo la normativa NFPA 2001(2015), EN 12094 e EN 15004-1.

Autorizzo al trattamento dei dati come da Normativa Conforme al Regolamento UE 2016/679.
Ho letto l'informativa sulla privacy